IT

Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2019: l’impegno di Serenissima Ristorazione

La lotta agli sprechi per la riduzione dei rifiuti è una sfida concreta, che va affrontata su più livelli adottando corrette azioni quotidiane. Serenissima Ristorazione, azienda leader in Italia nella ristorazione collettiva guidata dal Presidente Mario Putin, si occupa ormai da tempo di lavorare per la tutela ambientale e la riduzione degli sprechi. Dalle scuole, dagli ospedali e dalle aziende attraverso progetti di sensibilizzazione ed educazione alimentare. Questa iniziativa interessa infatti tutte le fasi della produzione, preparazione e della somministrazione del prodotto, fino al recupero delle eccedenze. La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR) si svolge dal 16 al 24 novembre: sono previste diverse iniziative di sensibilizzazione nell’ambito del programma LIFE+ della Commissione Europea per mettere in atto una campagna comunicativa incentrata sulla sostenibilità.

L’obiettivo è promuovere azioni collettive e best practice per il contenimento dei rifiuti, coinvolgendo un pubblico eterogeneo composto da enti pubblici, associazioni, aziende e cittadini. Serenissima Ristorazione sta attuando iniziative concrete per combattere gli sprechi e limitare la produzione di rifiuti, dal recupero delle eccedenze grazie alla collaborazione con diverse Onlus, all’installazione di erogatori d’acqua free beverage per ridurre e provare ad eliminare le bottigliette di plastica fino all’acquisto dei prodotti in grandi volumi per ottimizzare il packaging. Tra queste numerose iniziative va menzionato l’utilizzo di borracce riutilizzabili costruite in materiale alternativo alla plastica, nonché la fornitura del Merenda Sac”, una vera e propria doggy bag che i bambini degli istituti primari possono portare con sé a casa per trasportare la frutta, succhi o merendine integre non consumati durante la giornata. O ancora, grazie all’utilizzo delle piattaforme per la prenotazione del menu settimanale, si riesce a gestire in maniera ottimale la produzione onde evitare sprechi. Indicativo in tal senso è anche il sistema di misurazione della customer satisfaction sulla proposta culinaria offerta nel servizio di ristorazione aziendale e nell’ambito del percorso “Mangia consapevole”, che permette di ridurre lo spreco tenendo conto della gradibilità delle pietanze offerte.

Per rimanere competitivi anche in futuro, il Gruppo è consapevole di dover dedicare sempre maggiore attenzione al tema della sostenibilità ambientale, lavorando a progetti di economia circolare, creando partnership con società che si occupano della trasformazione dei rifiuti organici in energia e inserendo alla fine del proprio ciclo produttivo un macchina che frantuma i rifiuti e macina tutto finemente creando un composto che viene disidratato e dal quale si ottiene un terriccio riutilizzabile come fertilizzante biologico o combustibile. Infine tenendo conto degli obiettivi che tutti gli Stati delle Nazioni Unite dovrebbero raggiungere entro il 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, Serenissima Ristorazione li fa suoi, e inizia dando il proprio contributo per garantire modelli sostenibili di produzione e consumo.