IT

Serenissima Ristorazione: Green Food Week

Green Food Week: Serenissima Ristorazione porta l’iniziativa di Foodinsider sul cibo sostenibile nelle scuole di Bolzano

Sarà possibile garantire un’alimentazione sana ai 10 miliardi di persone che abiteranno la Terra nel 2050? Secondo la commissione EAT-Lancet sì, ma solo con una gestione delle risorse alimentari che metta al centro il valore della sostenibilità. La dieta che scegliamo oggi, secondo i 37 esperti mondiali riunitisi nel 2019, avrà un forte impatto sulla salute futura sia dell’uomo che del Pianeta. È su questo messaggio che si basa la Green Week Food, iniziativa guidata da Foodinsider e indirizzata al settore della ristorazione collettiva con lo scopo di promuovere il consumo di prodotti a basso impatto ambientale. Una settimana simbolica che dal 7 all’11 marzo vede mense scolastiche, universitarie e aziendali servire menù all’insegna della sostenibilità. Anche Serenissima Ristorazione tra le realtà che hanno deciso di aderire. Coordinata dall’Osservatorio sulle mense scolastiche, l’iniziativa è stata promossa da numerosi Comuni italiani, tra cui quello di Bolzano, dove il Gruppo è presente con i propri servizi. Il rispetto per l’ambiente è da sempre uno dei valori centrali dell’azienda, da anni impegnata in progetti dedicati al tema dell’alimentazione sana e sostenibile destinati a docenti e alunni delle scuole. Il culmine della Green Food Week sarà il 10 marzo, giornata nella quale tutti i Comuni promotori offriranno nelle mense del territorio un pasto ecologico. Secondo le raccomandazioni della commissione EAT-Lancet, la dieta ideale per il bene del pianeta, e non solo, prevede un consumo minimo di prodotti animali. Rispetto ai valori attuali, il consumo di frutta, verdura, cereali, legumi e semi oleosi deve invece raddoppiare. Alimenti che, oltre a ed essere sani, hanno un’impronta carbonica più bassa. In particolare, i legumi sono considerati oggi come il cibo del futuro: sono infatti la miglior fonte proteica a disposizione dell’uomo e allo stesso tempo la loro coltivazione aumenta la fertilità del suolo. Importante anche il miglio, coltivato in breve tempo, con poca acqua e anche parecchio resistente a parassiti e malattie. E non solo: oltre a essere ricco di minerali e vitamine del gruppo B, non contiene glutine ed è utile anche a tenere sotto controllo glicemia e colesterolo. Per le scuole di Bolzano servite da Serenissima Ristorazione il menù del 10 marzo prevede: crudités di verdure di stagione miste, pasta con sugo dell’orto, polpettone di legumi in salsa di pomodoro, verdure spadellate e per concludere torta al cacao con miglio.