IT

Il Calendario dell'Avvento: le varie tipologie per grandi e piccini

IL CALENDARIO DELL’AVVENTO PER PICCOLI E GRANDI

L’impazienza, la frenesia e la voglia che sia già Natale. Serenissima Ristorazione nota ogni giorno quanto il Calendario dell’Avvento sia un’abitudine per grandi e piccini in diversi forme e metodi.

La nascita del Calendario

Il calendario dell’Avvento nacque alla fine dell’800 in Germania. La storia racconta che Gherard Lang fosse un bambino che ogni giorno chiedeva alla sua mamma quanto mancasse al giorno di Natale. La mamma si inventò un metodo per far capire al figliolo lo scorrere del tempo: ogni giorno venne scandito da un biscotto in un sacchettino con un numero, l’ultimo era il 24 e il giorno dopo era Natale. Quando Lang fu grande inventò, partendo dall’idea di sua madre, il primo Calendario dell’Avvento: un cartellone con 24 finestrelle, da riempire con biscotti, dolcetti e cioccolatini, venne venduto per scandire il tempo fino a Natale ai piccoli impazienti.

La diffusione

Dal 1920 in Germania il Calendario dell’Avvento divenne tradizione: erano molte le tipologie di cartellone che contenevano diversi cioccolatini con forme natalizie. In tutto il mondo venne poi diffusa l’idea in diverse forme.

Oggi

Aziende alimentari, supermercati, negozi e pasticcerie non mancano nel proporre cartelloni con 24 finestrelle contenenti cioccolatini, caramelle, biscotti e delizie succelente. Ma il Calendario dell’Avvento è diventato molto di più: Serenissima Ristorazione ha raccolto qualche idea dalle scuole e dalle aziende dove è presente con i suoi servizi.

Le scuole

All’interno di molte scuole, le insegnanti si sono inventate Calendari dell’Avvento speciali: gli alunni, a turno, aprono la casellina, trovando all’interno azioni positive da compiere. Chiedere scusa, essere gentili, fare un favore, sono solo alcuni degli esempi di foglietto che gli alunni possono trovare: la frenesia nell’aprire e nell’essere “l’eletto” fa sì che l’educazione civica diventi un gioco virtuoso.

Il Fai da te

Sacchettini, scatolette, alberi con cassettini: per chi volesse fare il Calendario dell’Avvento in casa, c’è vasta scelta. In internet, ma anche nei negozi di bricolage e nelle bancarelle di molti mercati, si trovano metodi per creare il calendario personalizzato, inserendo ogni giorno ciò che si vuole.

Le aziende

Aziende di giocattoli, famose per le costruzioni, ma non solo, si sono inventate il proprio Calendario dell’Avvento: un must per i collezionisti, ma anche per i semplici appassionati, che non si fanno mancare l’appuntamento. 

Ai giocattoli si aggiungono le aziende alimentari: tisane, caffè, cioccolati di alta qualità, ma anche birre e vini. Ventiquattro piccole chicche da consumare ogni giorno dal primo dicembre alla Vigilia.

Le app

Per chi volesse fare una dieta o seguire un programma di fitness, sono molte le app inventate: basta uno smartphone o un tablet per scaricare l’applicazione giusta e avere ogni giorno, fino a Natale, il menù da seguire o l’esercizio da fare.

La musica

In internet si trovano molti link per avere una canzone di Natale diversa per ogni giorno dell’Avvento. Un modo per rilassarsi ed entrare nella magia natalizia attraverso note di tutto il mondo.

Giochi online

Sono molti, infine, i giochi online che hanno inserito il Calendario dell’Avvento all’interno: un modo per fare piccoli doni ai giocatori, che rispondono con entusiasmo.