IT

Serenissima Ristorazione combatte gli sprechi

Sicurezza alimentare, salute, solidarietà e sostenibilità: il futuro dell’alimentazione è nelle nostre mani

Nella giornata mondiale dell’alimentazione indetta dalla Fao, Serenissima Ristorazione ha sostenuto l’iniziativa, organizzata dall’ordine dei Tecnologi alimentari di Basilicata, per contrastare l’insicurezza alimentare.

L’intervento del direttore dell’area Sud Italia

Il direttore, Maurizio Palumbo, ha rimarcato l’impegno di Serenissima: “La nostra azienda è impegnata nel perseguire gli obiettivi di una Ristorazione sana e sostenibile. Contrastiamo lo spreco alimentare, effettuando, nelle nostre mense, il recupero delle eccedenze, garantendo qualità e sicurezza alimentare. Scegliamo, nel rispetto dei capitolati, prodotti del Territorio per ridurre gli impatti ambientali, garantendo la somministrazione di piatti che siano l’espressione della cultura del luogo in cui operiamo, sostenendo così anche le economie locali. Investiamo in innovazione tecnologica per rendere efficienti i nostri cicli produttivi, migliorando la salute del pianeta a vantaggio della salute collettiva. Crediamo nella solidarietà e per questo abbiamo deciso di partecipare a questo evento che accende i riflettori su un tema che deve essere l’obiettivo di tutti: la sicurezza alimentare. Auspichiamo che la nostra partecipazione sia solo l’inizio di una collaborazione con le associazioni di volontariato lucane che quotidianamente lavorano tutelando le numerose fragilità”.

L’iniziativa a Potenza

Nell’appuntamento mondiale dedicato al contrasto delle spreco alimentare e a un giusto accesso a prodotti sani, sono state diverse le iniziative. In Basilicata si è deciso di fare rete mettendo insieme l’Ordine dei Tecnologi alimentari, i Magazzini Sociali e la Caritas. Serenissima Ristorazione, presente sul territorio con i servizi di ristorazione collettiva, ha sostenuto l’iniziativa, confermando ancora una volta l’impegno di sicurezza alimentare, salute, solidarietà e sostenibilità.

 

Nelle foto la donazione di Serenissima Ristorazione in occasione dell’iniziativa