IT

serenissima ristorazione

Serenissima Ristorazione disincentiva le nuove cattive abitudini causa di disturbi alimentari adolescenziali

La pessima abitudine di presentarsi a tavola per consumare il pasto attaccati allo schermo del telefonino, o peggio ancora dell’iPad, è purtroppo piuttosto diffusa in Italia, al punto che influenzerebbe ben il 30% del totale della popolazione di teenagers nostrani. Prova ne è la scena che si presenta sempre più di frequente in bar, ristoranti e locali pubblici e che vede interi tavoli con commensali distratti dalle notifiche dei propri dispositivi e che quasi si dimenticano della presenza di amici, colleghi o parenti.

Serenissima Ristorazione da sempre ha a cuore la salubrità e la sicurezza alimentare a 360 gradi e in tutti i suoi aspetti, tra i quali rientra appunto anche la lotta alle cattive consuetudini e ai vizi collegati alla ritualità del consumo del pasto. Nutrirsi a colazione, pranzo e cena perennemente con un dispositivo elettronico tra le mani, infatti, può a lungo essere causa di gravi disturbi alimentari, come ha anche illustrato lo psicologo Guido Orsi nel corso di un workshop a tema.

Secondo gli studi che sono stati portati avanti, tali cattive condotte hanno come risultato un deciso ridimensionamento della sensazione di contatto col proprio corpo da parte dei soggetti coinvolti, problematica che porterebbe in diversi casi a una impossibilità da parte del cervello di percepire il senso di sazietà, con conseguenti abbuffate di junk food e cattive digestioni. Al contrario e in casistiche se possibile ancora più estreme, l’utilizzo sistematico di cellulari e tablet a tavola annullerebbe totalmente gli stimoli della fame, della sete o del sonno.

In questo senso e soprattutto negli ultimi anni, di pari passo con la diffusione della tecnologia presso un più largo pubblico di consumatori, la cronaca abbonda purtroppo di storie di videogamers compulsivi oppure di smartphone addicted che hanno sofferto le gravi conseguenze della loro diseducazione alimentare, poichè completamente alienati e distratti da questi dispositivi. Questi comportamenti sono quindi assolutamente disincentivati da parte di Serenissima Ristorazione e delle sue politiche da sempre diffuse e divulgate in tema di alimentazione corretta e consapevole.