IT

serenissima ristorazione

Serenissima Ristorazione e il “Progetto idratazione” per gli ospiti della terza età

Con l’invecchiamento generale della popolazione italiana, e il conseguente allungamento dell’età lavorativa che sottrae inevitabilmente tempo alle cure domestiche e familiari, diventa sempre più comune per gli anziani del nostro Paese, venire accolti all’interno di strutture a loro dedicate dove poter essere osservati e accuditi a tempo pieno da personale esperto e premuroso. Serenissima Ristorazione già da tempo è presente in diversi di questi centri e istituti di riabilitazione ed è consapevole delle necessità degli ospiti, ai quali si deve prestare una particolare attenzione.

Tra questi, rientra quello importantissimo della continua idratazione. Per gli over 70, infatti, la costante e regolare assunzione di acqua e liquidi è fondamentale per garantire il corretto andamento di organi e funzioni vitali, che in questo stadio spesso sono indeboliti da più frequenti episodi di dissenteria e rigetto dovuti alle anomalie dell’apparato digerente oppure alla maggiore assunzione di medicinali con effetti collaterali di tipo diuretico. A questo, è da sommare la generale e marcata attenuazione dello stimolo a bere. Per tutte queste ragioni e per ridurre quindi al minimo il problema della disidratazione negli ospiti anziani, Serenissima Ristorazione ha formulato e portato nelle strutture in cui opera il “Progetto idratazione”.

Studiato dalla squadra di dietisti e nutrizionisti esperti e qualificati dell’azienda, che ha introdotto bevande non zuccherate come tè, tisane e infusi e una dieta semiliquida per apportare un adeguato stato nutrizionale che contribuisce al senso di benessere e migliora gli effetti di terapie e ne riduce le complicanze. Queste bevande infatti, per le loro specifiche proprietà, hanno come effetto osservabile quello di un aumentato stimolo all’approvvigionamento di liquidi da parte degli anziani. Vengono in questo modo scongiurati, con pochi e semplici accorgimenti di carattere alimentare, i pericoli della mancanza di idratazione negli ospiti delle strutture a loro dedicate. Con un innegabile beneficio a livello di qualità della vita.