IT

Serenissima Ristorazione: curiosità in cucina per la festa del papà

Già un secolo e mezzo fa, nel lontano 1871, il Papa aveva proclamato San Giuseppe santo protettore dei padri di famiglia: tuttavia è nel corso del ‘900 che la festa del papà inizia a essere celebrata ufficialmente il 19 marzo nelle nazioni di fede cattolica, mentre negli stati anglosassoni i festeggiamenti si tengono la terza domenica di giugno. Per quanto riguarda invece la tradizione legata alla zona di Vicenza, la stessa di Serenissima Ristorazione, usanza vuole che in passato i ragazzini scrivessero una lettera indirizzata ai loro papà, che posizionavano una volta terminata sotto il piatto della cena riservata al capofamiglia e affinché fosse poi da lui trovata nel corso del pasto in comune.

E a proposito di cucina: secondo una recente ricerca condotta in Veneto, nella quale si è chiesto ai bambini che tipo di alimento ricordasse loro il papà, la metà dei piccoli intervistati vede il genitore come una pizza, per la sua abilità e versatilità, mentre uno su cinque lo descrive come una pietanza gourmet, in quanto risolve anche il più grande problema con eleganza. Curiosamente, un 5% dei bambini più al passo con i tempi paragona il babbo ad un sushi all you can eat. Il motivo? Decisamente tenero: perché passerebbe con lui ore ed ore senza stancarsi mai.