IT

Serenissima Ristorazione dona cinque defibrillatori alle scuole di Rosà

Si arricchisce di una nuova tappa il percorso avviato da Serenissima Ristorazione per incrementare la sicurezza nelle scuole del territorio dove opera. Nei giorni scorsi il gruppo guidato da Mario Putin, attivo su scala internazionale nella ristorazione commerciale e collettiva, ha donato cinque defibrillatori agli istituti del plesso di Travettore di Rosà, in provincia di Vicenza. La consegna è avvenuta lo scorso 27 marzo, in occasione dello svolgimento della Marcia per Bambini, una manifestazione socio-sportiva nata per promuovere l’importanza dell’attività motoria.
In rappresentanza di Serenissima Ristorazione il direttore acquisti Giulia Putin ha sottolineato davanti a insegnanti, alunni e alle autorità presenti come il gruppo, già impegnato nel promuovere la diffusione di una cultura della corretta alimentazione tra i giovani, abbia particolarmente a cuore questa iniziativa, nata dalla consapevolezza di quanto sia sempre più fondamentale prevenire e agire prontamente in caso di pericolo. Non a caso, oltre alla donazione dei defibrillatori, il progetto avviato dall’azienda attualmente presieduta da Mario Putin prevede di fornire un’adeguata formazione del personale scolastico per il loro utilizzo e per l’esecuzione di altre pratiche salvavita, tra le quali le manovre di disostruzione delle vie aree.
I defibrillatori saranno collocati in zone accessibili alle scuole e alle palestre, a disposizione quindi di tutte le persone che usufruiranno di quei locali. Anche in questo modo Serenissima Ristorazione cerca di esprimere la vicinanza e la gratitudine a un territorio, quello vicentino, che l’ha vista nascere oltre trent’anni fa e continua ancora oggi a essere testimone della sua importante crescita.